Riprenditi per mano!

“Avremmo dovuto, avremmo voluto, sarebbe bello, ci piacerebbe, se potesse essere così, se queste parole fossero vere, se fosse possibile, quanto lo vorremmo, quanto lo spereremmo, se lo permettessero, se fosse facile, se fosse per me, se smettessero di mettermi il bastone fra le ruote, se, se, se…”

Però, quanti SE!
Se siamo i primi a non crederci, come potrebbe cambiare?

In questo istante possiamo reagire alla passività.

Possiamo decidere di smettere di guardare sempre all’esterno, di attribuire ad altri la responsabilità di ciò che non va nella nostra vita.
Possiamo scegliere di concentrarci su quello che vogliamo migliorare di noi stessi e, anziché sperare che le cose cambino da sole, possiamo permettere al nuovo di entrare, facendogli spazio e liberandoci dalla zavorra che continua a bloccarci!

Intorno a noi c’è uno specchio fatto di persone e di situazioni che riflette chi noi siamo, quello che crediamo, quello a cui diamo energia e quello che ci aspettiamo e se vogliamo che cambi la realtà intorno a noi, dobbiamo partire da noi stessi.

Finché siamo qui, finché abbiamo la possibilità di dire ‘buongiorno’, C’E’ TEMPO A SUFFICIENZA PER RIPRENDERCI PER MANO E PASSARE DALLE PAROLE AI FATTI.

Il bicchiere si può anche vedere mezzo pieno.

Ne hai il diritto.
Ne abbiamo il diritto.

– Marco Fincato –

Firma

 

 

http://www.liberodivolare.com/thetahealing.html

 

hands-heartbiss2abc

Condividi 🙂

Rispondi