Viaggiare nel tempo è possibile!

Viaggiare nel tempo è possibile!

Quante volte hai desiderato viaggiare nel tempo?
Poter tornare indietro per correggere un errore o prendere una decisione diversa?

Io l’ho sognato tante volte e ogni volta ho immaginato di comportarmi in modo radicalmente diverso da come feci nella realtà. Avrei potuto.. avrei dovuto.. sarebbe stato meglio..

Pare che la vita, man mano che vai avanti, si riempia inevitabilmente di rimpianti e di occasioni che consideriamo perse. Sai di cosa sto parlando.

Però, a ben rifletterci, mi sono reso conto che una soluzione c’è!!

Non sto scherzando: ho trovato il modo di spostarmi nel tempo e sto per dirti come ho deciso di fare.

Sono partito da un’illuminazione che ho avuto e spero di riuscire a trasmetterti l’emozione che ho provato e che sto provando mentre scrivo.

L’idea di fondo è stata: invece di sognare di poter tornare indietro nel tempo, perché non spostarsi in avanti?
Può perfino apparire banale per la sua semplicità ma, nonostante venga suggerito spesso, non l’avevo mai sentita così forte da farmi emozionare.

Ho immaginato di avere dieci anni in più di oggi e mi sono chiesto cosa avrei voluto fare, dire, creare, sistemare nel mio passato.
E a partire da quella domanda, ho sentito in me gioia mista ad una strana euforia.
Si, perché la risposta pur nella sua apparente ovvietà, mi stava facendo vibrare dentro come mai nella mia vita!

Avevo finalmente compreso (per la prima volta non solo con la mente) il segreto per spostarmi nel tempo e rimediare ad ogni possibile rimpianto!!

Il mio Vero Me stava parlando e la sua vocina dentro di me si era fatta spazio come non mai.
Era perfino riuscito a far tacere la mente e mi stava mostrando il momento presente come una nuova possibilità di metter mano alla mia vita perché proprio questo momento presente sarebbe stato domani oggetto del mio potenziale rimpianto come tante altre volte finora.

ADESSO E’ IL PASSATO DI DOMANI.

Quante volte ho parlato di “Qui ed Ora” e in quante occasioni l’ho sentito dire e l’ho detto a mia volta.

Ma sentire dentro l’emozione (passami il termine) fisicamente ed emozionalmente DI ESSERE IN TEMPO PER CREARE UN FUTURO LIBERO DA RIMPIANTI non l’avevo mai provata.

Proprio come te, avevo permesso troppo a lungo alla mia mente di suggerirmi che è troppo tardi, che ormai non c’è possibilità di essere chi avrei voluto.

Quindi, proprio Qui ed Ora, ti passo la palla.

Ti dico che finché sei qui, e non importa quanto tu creda di avere ancora da vivere, puoi evitare di aggiungere nuovi rimpianti al tuo domani!!

Alzati, metti da parte le paure che la mente è così brava nel creare, e inizia a correre PERCHE’, SE NON L’HAI CAPITO, FINCHE’ SEI QUI MERITI DI GODERE APPIENO DI OGNI SIGNOLO ISTANTE E PUOI DARGLI UN SENSO MAI PROVATO PRIMA.

Ricordalo, stampalo sulla tua mente, scrivilo ovunque affinché tu non possa dimenticarlo: ADESSO E’ IL PASSATO DI DOMANI. Un’occasione unica ed irripetibile.

Con amore

Marco

E’ ora di cambiare la nostra realtà

E’ ora di cambiare la nostra realtà

Ciò che entra nella nostra vita è quello che ha avuto il nostro permesso di farlo.
Rilasciando rancori, rabbia, paure e rimpianti apriremo la porta ad una realtà diversa: una realtà in cui l’esterno non è fatto di cose da cui difenderci o che cercano di schiacciarci; una realtà in cui interno ed esterno non esistono nemmeno.
Una realtà fatta di amore, esattamente lo stesso di cui siamo fatti noi!

Non conta quanto la nostra mente lo ritenga difficile e non conta quanto tempo ci voglia; quello che mi sembra più importante è che NE VALE LA PENA.

1) Riporta il focus sul presente e dedica qualche minuto al giorno a te per rilassare la mente e per osservare le cose da un punto di vista più elevato e più consapevole.
2) Insegna a te stesso che anche i mille impegni quotidiani possono essere vissuti con coinvolgimento ma senza arrivare a farsi travolgere.
3) Insegna a te stesso che la LEGGEREZZA non ha nulla a che vedere con la superficialità.
4) Insegna a te stesso che le sfide della giornata non sono necessariamente problemi ma possono trasformarsi in OCCASIONI.
5) Insegna a te stesso che la GIOIA non può venire aggiunta dall’esterno ma va riscoperta dentro.
6) Insegna a te stesso che PIENEZZA e FELICITA’ dipendono da quanto sei disposto ad amare te stesso e ogni attimo di questa meravigliosa vita.

7) Insegna alla tua componente umana che sei un essere meraviglioso, nato dall’amore, nell’amore e MANIFESTAZIONE FISICA DELL’AMORE, quell’amore che è un tuo diritto di nascita.

Amore e Luce a te.

– Marco Fincato –

 

 

 

 

www.liberodivolare.com/calendario.html

Grazie. Grazie. Grazie.

Grazie. Grazie. Grazie.

Quando ti sembra che la vita sia ingenerosa, guarda la mano con cui tieni il mouse e chiediti se effettivamente lo è.
Prova a ringraziare per tutto ciò che continui a dare per scontato, a partire dalla colazione che hai fatto o dal monitor che stai guardando seduto su una sedia e con un tetto sulla testa.
Dai un’occhiata ai tuoi vestiti, ai tuoi capelli, alle tue mani e cerca uno specchio per dirti quanto ti ami e quanto sei grato per la vita e per gli occhi che ti stanno permettendo di guardare il tuo splendido volto.

E’ questa gratitudine che ti cambierà la vita.
E’ questa gratitudine che ti farà notare le moltissime fortune che, nonostante tutto, hai e stai vivendo.E’ questa gratitudine che ti farà smettere di guardare se fuori c’è il sole o piove perché porterà gradualmente la tua attenzione al respiro che stai facendo..e ti farà notare che il successivo non è scontato e che merita un ringraziamento tutto speciale


Grazie per ogni nuova, splendida giornata.
Grazie per tutte le meravigliose anime che attraversano la mia strada.
Grazie per questa pagina che vi porta da me.
Grazie per la mia esistenza così piena e imprevedibile.
Grazie per questo cuore che continua imperterrito a battere e a farmi emozionare per ogni piccola cosa che mi accade.
Grazie per ciò che ho e, soprattutto, per ciò che è in arrivo nella mia realtà.

GRAZIE.

– Marco Fincato –

 

 

 

 

 

Video: Portare energia a qualcosa la rinforza!

Video: Portare energia a qualcosa la rinforza!

Quando porti l’attenzione su qualcosa, stai inconsapevolmente dandole energia e l’Universo risponde con la stessa frequenza.
Detto e ripetuto tante volte proprio perché è un punto fondamentale per aprire le porte all’abbondanza: sposta l’attenzione da ciò che non ti fa stare bene a quello che di buono hai già.
Insegna alla mente che portare energia ai problemi, li accresce.
Quindi, ancora e ancora, non dare per scontato il bello che sei e che hai.
Focalizzati su queste cose anziché su quelle negative e imponi alla tua mente di collaborare, perché, ripeto: sia se puoi risolverlo, sia se non puoi farlo…perché ci pensi di continuo??
Guarda il mio video qui in basso..due minuti dedicati a te 🙂

Amore e luce

– Marco Fincato –

 

 

 

Per colpa di chi?

Quante volte ti sei sentito in colpa per aver disatteso una aspettativa?
Un dovere, una richiesta, un lavoro non portato a termine, una promessa, un comportamento..qualsiasi sia la causa, la risposta più abituale è stata il senso di colpa.
Spesso associato a rabbia, frustrazione, senso di inadeguatezza, fallimento o delusione, il senso di colpa ha sempre lo stesso effetto: punirsi più o meno consapevolmente per quanto accaduto.

Indipendentemente dalla sua origine, il senso di colpa ci impedisce di vivere appieno l’esperienza presente perché mantiene il nostro focus sul passato, su quanto accaduto anziché proiettarci nella soluzione.

Nasce dall’abitudine mentale di giudicare tutto e tutti. Nasce dalla doppia esigenza di trovare una causa e di cercare una assoluzione attraverso una pena.
Il guaio è che la punizione la diamo a noi stessi!

La prima conseguenza è che l’oggetto della colpa resta assolutamente invariato perché nel nostro crogiolarci nella colpa, restiamo essenzialmente immobili.
La seconda conseguenza è che la nostra autostima scende ogni volta più in basso perché ci mette nella doppia condizione di colpevoli ma anche di vittime del nostro implacabile giudizio.
La buona notizia è che abbiamo il potere di scardinare questa malsana e infruttuosa abitudine!

1) Trasforma nella tua mente il concetto di colpa con quello di corresponsabilità: il fluire degli avvenimenti non dipende tutto da te. Per quanto ti credi onnipotente, ogni anima sceglie il suo percorso al di là del tuo intervento e molto probabilmente le cose sarebbero andate esattamente nello stesso modo!

2) Insegna alla tua mente che ogni anima fa del suo meglio nel momento in cui si trova: qualsiasi cosa tu presumi di aver commesso, hai fatto quel che potevi in quel dato frangente, e anche gli altri coinvolti hanno fatto lo stesso! Con i ‘se’ e con i ‘ma’, non si va da nessuna parte e se è andata così, significa che ci rimboccheremo le maniche anziché piangerci addosso.

3) Abituati alla differenza fra ASSOLUZIONE e PERDONO: sono due concetti molto diversi tra loro. Il perdono (per te stesso o altri), è espressione di AMORE PURO. Significa comprendere che te stesso e ognuno di noi è degno di voltar pagina e di ricevere amore, anche se le nostre strade non si incroceranno più.

Ricorda: le cose vanno avanti attraverso l’AZIONE, non attraverso la COMMISERAZIONE.
Alzati e mostra la tua luce anziché ripetere all’infinito le stesse dinamiche per poi sentirti in colpa e lasciare tutto com’è.
SE CI TIENI DAVVERO, finché sei qui, puoi compiere un’azione che bilanci quella pesante e inutile vibrazione di colpa.
Non è mai troppo tardi per amarsi e per amare. Mai.

Amore e luce

– Marco Fincato –

Dovere o Piacere?

Spesso mi sento stanco già a metà giornata e in alcuni casi addirittura non avrei voglia di alzarmi dal letto se penso a quello che mi aspetta quel giorno!
E’ una condizione che mi appesantisce ogni volta che devo occuparmi di qualcosa di cui farei tranquillamente a meno.

Conosciamo tutti questa sensazione di peso e non sempre è facile alleggerirla perché, diciamoci la verità, le giornate sono piene di doveri!!
D’altro canto ce lo insegnano fin da bambini: prima il dovere e poi il piacere.

Mi sono chiesto più volte come alleggerire la pressione derivante dai doveri prima di arrivare al punto di voler scappare in un’isola deserta.. ed ho capito una cosa molto importante: l’energia di un “DEVO” è molto, molto diversa da quella di uno “SCELGO”.

Se DEVO fare qualcosa, non ho scelta ma sono obbligato a comportarmi di conseguenza; e questo è fortemente condizionante, limitante già alla base. La soluzione, quindi non è legata al mandare tutto a quel paese ed eliminare qualsiasi dovere ma trasformare l’obbligo in una scelta.

1) Per fare questo è importante comprendere come mai sei obbligato a fare quella data cosa e farti la domanda fondamentale: PERCHE’ DEVO FARLA?
2) Dopo esserti risposto, fai a te stesso una nuova domanda: PERCHE’ HO SCELTO DI FARLA?
Sembra banale ma è importantissimo ricordare a te stesso che quello che adesso è un obbligo, è nato da una precisa scelta!
3) SPOSTA IL FOCUS SULL’OBIETTIVO E SUL PERCHE’ VUOI FARE QUELLA DATA COSA: può metterti in condizione di trasformare all’istante il Dovere in una Scelta e di ritrovare addirittura l’entusiasmo e la voglia di farla perché hai di nuovo chiaro l’obiettivo e il suo fine ultimo.
LA BUONA NOTIZIA è che anche solo seguendo questi tre passaggi avrai alleggerito molto il peso dei doveri che ti vincolano e al tempo stesso, avrai maggior consapevolezza dei tuoi obiettivi e delle tue priorità, mettendoti in condizione, eventualmente, di aggiustare il tiro e portare la tua vita nella direzione che desideri!
Ti auguro di non dimenticare mai dove stai andando e che finché sei qui, sei sempre in tempo per arrivarci se segui la tua magnifica luce <3

Amore e Luce a te.

– Marco Fincato –

https://www.liberodivolare.com/sedute.html

(Per ritrovare la tua luce <3)

La strada giusta è la tua

La strada giusta è la tua

Quante volte ti sembra di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato?

E quante volte ti senti nel posto giusto al momento giusto?

Che sensazione provi se ti dico che sei sempre nel posto giusto al momento giusto?

Un’affermazione forte che necessita di una spiegazione: ogni istante della nostra vita è caratterizzato da un’esperienza che stiamo vivendo. Ogni istante della nostra esistenza siamo immersi in qualcosa che accade intorno a noi e che lascia il segno dentro di noi; grande, piccolo, importante o insignificante che sia, ogni secondo vissuto è un’esperienza che ci tocca in qualche modo.

Il punto è: in che modo preferisci rapportarti a questa esperienza? Aspettare che passi? Farti travolgere? Controllarla? Comprenderne il senso? Pensare alle conseguenze? Non fare nulla?

Sono solo una minima parte delle possibili scelte. Ce n’è però una che può essere più funzionale di altre, soprattutto se hai deciso che E’ ORA DI ESSERE FELICE: comprendere che il caso non esiste e ogni istante della tua vita è unico e irripetibile e porta con sé una possibilità inestimabile di consapevolezza e, quindi, di potenziale felicità.

Voglio dire che per migliorare la tua vita per portarla verso un’abbondanza e una pienezza mai provate, è arrivato il momento di prendere una decisione fonadmentale: PASSARE DA SPETTATORE A PROTAGONISTA, DA VITTIMA A CREATORE.

Come si fa?

Smascherando le resistenze che la mente mette in atto per mantenere tutto in quella IMMOBILITA’ CHE VIENE CONFUSA CON STABILITA’.

1) In ogni momento, permettiti di vivere il “qui ed ora” e considera che sei sempre nel posto giusto ed è sempre il momento giusto per sentire se la situazione di quel momento TI FA STARE BENE o TI FA STARE MALE.

2) In ogni momento, permettiti di vivere il “qui ed ora” e SMETTI DI PENSARE AL PASSATO perché non ti serve a nulla rimpiangere ciò che era o ciò che non è stato. Non ti serve a nulla giudicarti per ciò che eri o che non sei stato. PENSA PIUTTOSTO A CIO’ CHE SEI, A CHI VUOI ESSERE E A COSA E’ IMPORTANTE PER TE.

3) In ogni momento, permettiti di vivere il “qui ed ora” e SMETTI DI PENSARE AL FUTURO perché non ti serve a nulla PREoccuparti di qualcosa che ancora non è accaduto. Non ti serve a nulla creare aspettative, ansie o pensieri. PENSA PIUTTOSTO A CIO’ CHE SEI, A CHI VUOI ESSERE E A COSA E’ IMPORTANTE PER TE.

4) In ogni momento, permettiti di vivere il “qui ed ora” e SMETTI DI LAMENTARTI DI CIO’ CHE NON VA  perché non ti serve a nulla se non ad abbassare le tue vibrazioni e ad offuscare la tua splendida luce. PENSA PIUTTOSTO A CIO’ CHE SEI, A CHI VUOI ESSERE E A COSA E’ IMPORTANTE PER TE.

5) In ogni momento, permettiti di vivere il “qui ed ora” e TROVA MOTIVI PER RINGRAZIARE, basta un sorriso, un abbraccio, un caffè offerto, una qualsiasi delle molte cose che finora hai dato per scontate.

QUELLA IN CUI SEI, E’ LA STRADA PERFETTA PER RENDERTI CONTO CHE SEI UN ESSERE MERAVIGLIOSO e CHE LA LUCE SI RICONOSCE MOLTO MEGLIO QUANDO C’E’ BUIO INTORNO.

Testa alta. Guardati. Complimentati con te stesso per tutti i tuoi pregi, per la fatica che hai fatto per essere chi sei, per le prove che hai superato. SBARAZZATI DEL GIUDIZIO ALTRUI, MA SOPRATTUTTO DEL TUO: NON TI SERVONO CONFERME PER RICONOSCERE LA TUA GRANDEZZA. NON ASPETTARE DALL’ESTERNO I RICONOSCIMENTI CHE SOLO TU PUOI DARTI.

FALLO E BASTA. QUESTO E’ IL PRIMO PASSO DELLA TUA ABBONDANZA.

Amore e luce a te.

Marco Fincato

 

 

 

 

https://www.liberodivolare.com/calendario.html

L’universo è uno specchio

L’universo è uno specchio

Quante volte succede qualcosa e ti trovi a dire: “L’avevo detto” o “Me lo sentivo”?

Tante, lo so! Capita di continuo a tutti, solo che l’interpretazione che abitualmente viene preferita è legata ai concetti di casualità o di fortuna.

E se non fosse così? E se ci fosse una precisa corrispondenza fra ciò che pensi e ciò che sperimenti?

Prova a immaginare che meraviglia sarebbe se i tuoi pensieri più belli potessero diventare realtà! ..e se fosse possibile, quali sarebbero i primi pensieri che vorresti si manifestassero?

Ora pensa al mondo e alle persone che ti circondano come uno SPECCHIO, cosa vedresti? Cosa si vede guardando uno specchio? La risposta la sai: IN UNO SPECCHIO VEDI TE STESSO!!

Voglio proporti un giochino, non c’è nulla da perdere! Ti va di seguirmi in questa semplice proposta? Non ti chiedo di fidarti ciecamente delle mie parole, ma, anzi, di mettere alla prova questo specchio.

LA BUONA NOTIZIA È CHE NON HAI NIENTE DA PERDERE E NE VALE LA PENA 🙂

1- Inizia dal portare con te carta e penna e abituati in questi giorni ad annotare pensieri, sensazioni, preoccupazioni e, in generale, quello a cui la tua mente dà importanza.

2-, Contemporaneamente in un altro foglio, scrivi le situazioni e i piccoli e grandi avvenimenti che accadono in qualsiasi ambito della tua vita (da una bolletta da pagare, un caffè offerto a una discussione) e le emozioni che provi in quei contesti.

Ti chiedo di fare questa analisi per una settimana. Successivamente, metti vicini i due fogli. Noterai che le emozioni del primo foglio, quelle legate ai tuoi pensieri, sono simili a quelle del foglio di ciò che ti accade!

3 – ED ORA LA PARTE PIÙ INTERESSANTE: scegli le emozioni che vorresti provare spesso (può aiutarti pensare a qualcosa di bello che già hai vissuto), legate a serenità, gioia, entusiasmo, amore, felicità etc.. e portale in te riprovando quel piacere come fosse attuale.

4 – Fai questa cosa più volte al giorno, metti in giro post-it o sveglie per ricordarti di farlo, MA FALLO DAVVERO!! Più volte crei quella felicità in te, meglio funziona.

5 – La sera, annota quello che ti è accaduto di insolito, diverso, nuovo rispetto al solito: TI STUPIRAI DEL RISULTATO!!

Ricorda che uno specchio fa solo una cosa: RIFLETTE L’IMMAGINE CHE HA DAVANTI!

LA BUONA NOTIZIA è che TU PUOI SCEGLIERE COSA VUOI CHE LO SPECCHIO PORTI NELLA TUA VITA!! Non perdere tempo, FALLO SUBITO!

Amore e luce a te ❤️

Marco Fincato

 

 

Abbondanza

Abbondanza è iniziare a sorridere dal mattino appena svegli.
Abbondanza è lo sguardo di una persona che ami.
Abbondanza è la celebrazione della tua esistenza.
Abbondanza è sentire il fluire della vita e abbandonarsi ad esso.
Abbondanza è un fiore.
Abbondanza è permettersi di ricevere.
Abbondanza è sentire di meritare.
Abbondanza è vivere appieno ogni istante.
Abbondanza è saper godere delle gioie della vita, anche le più piccole.
Abbondanza è il rumore del vento.
Abbondanza è il ritrovare la strada.
Abbondanza è la carezza ricevuta mentre accarezzi.
Abbondanza è una telefonata.
Abbondanza è amore.
Abbondanza è il portare attenzione alle cose positive e rendersi conto che ve ne sono molte.
Abbondanza è una risposta che aspettavi.
Abbondanza è un bimbo che sorride.
Abbondanza è coltivare rapporti felici.
Abbondanza è un caffè con un amico.
Abbondanza è l’aria che respiri.
Abbondanza è il piacere delle piccole e grandi conquiste.
Abbondanza è il cuore che batte.
Abbondanza è il sole che sorge e la pioggia che cade.
Abbondanza è un abbraccio.
Abbondanza è qualcosa che meno la cerchi e più ne avrai se impari a riconoscerla.
Abbondanza è qualcosa che vivi dentro e che non ha nulla a che vedere con il caso o la fortuna.
Abbondanza è saper riconoscere i moltissimi motivi per cui essere grati e farlo in ogni momento e con tutto il cuore, consapevole che continueranno ad aumentare.

– Marco Fincato –

gra

Vola alto: lo meriti.

Per essere davvero libero di volare non basta solo volerlo: bisogna crederci, bisogna agire!

Ma da dove si comincia?

Io ho deciso di rompere la gabbia delle mie convinzioni, dei miei condizionamenti culturali, dei limiti che ho chiamato certezze, delle credenze che il mio subconscio ha sempre considerato verità inviolabili!

Non conta quanto la mente lo ritenga difficile e non conta quanto tempo ci voglia: quello che mi sembra più importante è che NE VALE LA PENA.

1) Riporta il focus al momento presente e dedica qualche minuto ogni giorno a te stesso per fare un po’ di silenzio con l’obiettivo di rilassare la mente e per imparare osservare le cose da un punto di vista più elevato e più consapevole.
2) Insegna a te stesso che anche i mille impegni quotidiani possono essere vissuti con coinvolgimento ma senza arrivare a farsi travolgere.
3) Insegna a te stesso che la LEGGEREZZA non ha nulla a che vedere con la superficialità.
4) Insegna a te stesso che le sfide della giornata non sono necessariamente problemi ma possono trasformarsi in OCCASIONI.
5) Insegna a te stesso che la GIOIA non può venire aggiunta dall’esterno ma va riscoperta dentro.
6) Insegna a te stesso che PIENEZZA e FELICITA’ dipendono da quanto sei disposto ad amare te stesso e ogni attimo di questa meravigliosa vita.

7) RISCOPRI CHI SEI e insegna alla tua mente che sei un essere meraviglioso, nato dall’amore, nell’amore e che SEI MANIFESTAZIONE FISICA DELL’AMORE, quell’amore che è un tuo diritto di nascita.

Amore e Luce a te.

– Marco Fincato –

Firma

donna palloncini2

www.liberodivolare.com/virtualmind.html