Amare amandosi per aprire le porte all’Abbondanza

Amare amandosi per aprire le porte all’Abbondanza

Amare gli altri non significa assolutamente impedirsi di ricevere amore.
Nei miei percorsi individuali con gli operatori olistici emerge molto spesso una difficoltà inconscia a conciliare l’amore per gli altri con il ricevere amore, soprattutto sotto forma di denaro.

E’ una eredità della coscienza collettiva molto diffusa e radicata che ha convinto l’inconscio dell’incompatibilità fra il dare con il cuore e permettersi di ricevere.
Come se per amare ‘davvero’ sia necessario dimenticarsi di sé stessi.

Come se Amor Proprio ed egoismo fossero sinonimi.
Non c’è conflitto fra il dare e il ricevere e non c’è conflitto fra il diffondere luce e permettersi di brillare.
Permettere all’amore di FLUIRE nella nostra vita non significa solo dare.

La buona notizia è che con un lavoro di pulizia interiore su questo genere di condizionamenti, si può smettere di sperimentare carenza d’amore in ogni forma.
Essere Amore per altri e per noi stessi ❤

Marco Fincato

marco fincato
Rinascere oltre la tempesta

Rinascere oltre la tempesta

Anche nelle tempeste peggiori c’è una cosa che dobbiamo ricordare: niente dura per sempre.
Spesso, però, le notti più buie richiedono che facciamo qualcosa di concreto per trasformarle in giorni luminosi!
Forse l’Universo ti sta dicendo che è ora di smettere di aspettare che qualcuno ti salvi e di fare tu il primo passo verso la tua rinascita.
La mente teme il cambiamento e ti fa pensare che quel primo passo sarà difficile e doloroso.
Ma gli ostacoli più grandi sono proprio la paura e i condizionamenti dell’inconscio.
È con quel primo passo che si avvia una reazione a catena, e ti renderai conto che non sei alla fine, ma all’inizio di qualcosa di più luminoso!
Fai quel passo, inizia ad amarti come solo tu sai fare e tieni duro, perché dietro le nuvole c’è sempre la luce. ❤
Marco Fincato
marco fincato
Perdonare: non una resa, ma una liberazione.

Perdonare: non una resa, ma una liberazione.

Spesso ci confondiamo: pensiamo che perdonare sia come dire “ok, quello che hai fatto andava bene”.
Sbagliato!

Perdonare è accettare che ognuno fa del suo meglio, con le sue imperfezioni e i suoi errori. Non significa essere d’accordo con le sue azioni, ma lasciar andare il rancore e il giudizio.

Immagina di essere su un piedistallo: da lassù vedi solo difetti.
Scendi e avvicinati alle persone: capirai le loro ragioni e potrai finalmente voltare pagina.

Il perdono è un dono prezioso, soprattutto per te stesso.
Liberati dall’idea di perfezione, abbraccia la tua perfetta imperfezione e inizia a riscoprire la tua vera essenza.

La tua unicità, l’amore che sei destinato ad essere <3

Marco Fincato

 

 

 

Lascia andare il passato e diventa chi sei veramente

Lascia andare il passato e diventa chi sei veramente

Mi sono sentito intrappolato in un’immagine di me stesso che non mi rappresentava più.
Come se una versione migliore di me fosse bloccata, soffocata dall’identificazione nel passato.

Sapevo che era tempo di liberarmi e risplendere.
Il mio Vero Me cercava di farmelo capire: non mi amavo abbastanza e continuavo a reagire seguendo i soliti schemi.

Riconoscere e guarire le vecchie ferite è la chiave per sbloccare il vero potenziale.

Non significa negare il passato, ma piuttosto usarlo come trampolino di lancio per un futuro più luminoso.

Perdonati per gli errori e sii grato per le esperienze che ti hanno reso la persona che sei oggi.
Lasciare andare non significa dimenticare.

Significa smettere di rivivere il dolore del passato nel presente.
Significa liberarsi dai condizionamenti mentali che ti impediscono di brillare.
Significa darsi il permesso di essere chi sei veramente senza cercare per forza di piacere.

Perché quando ti accogli e ti ami davvero, non ti serve più alcuna approvazione.
Non è mai troppo tardi per iniziare, bisogna solo scegliere di farlo <3

Marco

 

 

 

 

https://marcofincato.com/renew

Le ferite appartengono al Cuore

Le ferite appartengono al Cuore

Sei qui per riconoscere le tue ferite.
Sei qui per guarirle.

Finora le hai considerate qualcosa di negativo e doloroso. Qualcosa che ti tiene lontana/o dalla gioia e dall’amore.

E’ accaduto perché c’è stato un approccio ‘mentale’ al dolore di una ferita.
Involontariamente, ti sei identificata/o con la ferita stessa ed hai creduto di ESSERE quella ferita.
Giudicandola, ti sei ritrovata/o ad esserne vittima ed hai preso le distanze.

Ma le ferite sono del cuore, non della mente.

La ferita non è un ostacolo.
Non è qualcosa da cui prendere le distanze.
Non è un problema da risolvere, combattere o nascondere perché causa di vulnerabilità.

Interrompi il giudizio che ti fa considerare negative parti di te.
Accogli le ferite come interpretazioni parziali di esperienze che hai vissuto in passato: allora non avevi gli strumenti per comprendere che sei un essere meraviglioso ed hai creduto di essere sbagliata/o.

E la vita ti ha continuato a portare esperienze in linea con questa intima convinzione.
Proprio come uno specchio.

Guarire le ferite del cuore significa permettersi di dire a quei bimbi che eravamo, che NON siamo sbagliati.
Non sei inadeguata/o
Non sei sbagliata/o

Erano aspettative, giudizi ed interpretazioni ‘mentali’ ad esperienze.
Accogliere una ferita significa permettersi di trasformarla.
Illuminarla. Guarirla.

SEI AMORE, è l’unica immensa verità che sei venuta/o ad imparare in questa Terra.

Amore e luce a te.

Marco Fincato

L’amore è l’ingrediente segreto dell’abbondanza

L’amore è l’ingrediente segreto dell’abbondanza

Cosa c’è di più bello dell’Abbondanza?

Denaro, amore, felicità?

Tutto questo è possibile, ma solo se inizi a permetterti di riceverlo.

Come?

Aprendo il tuo cuore.
L’ingrediente segreto dell’abbondanza è l’amore.

Non è l’amore per una persona, non è l’amore che un’altra persona ci dà; niente di tutto questo: è l’Amor Proprio.

L’amor proprio è la capacità di amare se stessi, di accettarsi per quello che si è, di rispettare i propri bisogni e desideri.

È quando ci amiamo veramente che possiamo aprirci all’abbondanza.

Quando ci amiamo, siamo in grado di ricevere amore dagli altri.
Quando ci amiamo, siamo in grado di creare ricchezza e prosperità nella nostra vita.

Ma cos’è l’amor proprio? Non è egoismo.

L’egoismo è quando mettiamo i nostri bisogni prima di quelli degli altri, anche a costo di ferirli.
L’amor proprio è quando mettiamo i nostri bisogni al primo posto, ma senza ferire gli altri.
L’amor proprio è quando ci prendiamo cura di noi stessi, sia fisicamente che emotivamente.
L’amor proprio è quando ci concediamo ciò che ci fa stare bene.
L’amor proprio è quando ci rispettiamo.

Se vuoi vivere una vita piena di abbondanza, inizia ad amare te stesso.

Ecco alcuni consigli per iniziare a praticare l’amor proprio:

Prenditi cura del tuo corpo. Mangia sano, fai esercizio fisico e dormi a sufficienza.
Concediti ciò che ti piace. Trascorri del tempo con le persone che ami, fai le cose che ti appassionano e concediti dei momenti di relax.
Impara a dire di no. Non hai bisogno di fare tutto quello che ti viene chiesto.
Impara a perdonarti. Tutti commettiamo errori. Non punirti per quello che hai fatto.
Lavora sui condizionamenti inconsci. E’ liberandoti da paure, credenze e sensi di colpa che potrai concederti tutto questo.
(Rebirth trasforma i condizionamenti: https://bit.ly/vm-rebirth )

Amare noi stessi, in definitiva, significa trovare il sano equilibrio fra dare e ricevere amore sotto ogni forma e permetterci così di vivere in un continuo fluire di amore e pienezza.

L’amor proprio è un percorso, non una destinazione.
Ogni giorno puoi fare qualcosa per amare te stesso di più.

E quando inizierai a farlo, vedrai che l’abbondanza inizierà a fluire nella tua vita.

Amore e Luce a te.

Marco Fincato

 

 

 

 

Ti senti nel posto giusto al momento giusto?

Ti senti nel posto giusto al momento giusto?

Ti è mai capitato di sentirti come se fossi nel posto sbagliato al momento sbagliato?

Forse ti sei perso un’occasione importante, o hai fatto una scelta che hai poi rimpianto.
Oppure, magari, senti che la tua vita è stagnante e non stai realizzando il tuo pieno potenziale.

Se ti senti così, sappi che non sei solo.
La maggior parte delle persone ha sperimentato almeno una volta nella vita la sensazione di essere fuori posto.

Come ti sentiresti se ti dicessi che sei sempre nel posto giusto al momento giusto?

Può sembrare un’affermazione forte, ma è proprio così.

Il primo passo è capire che IL CASO NON ESISTE e in ogni momento puoi decidere di passare da SPETTATORE a PROTAGONISTA.

Questo perché ogni momento della nostra vita è unico e irripetibile, e porta con sé una possibilità inestimabile di consapevolezza e, quindi, di potenziale felicità.

Tuttavia, spesso ci lasciamo travolgere dalle emozioni negative, come la paura, la rabbia o il senso di colpa.

Queste emozioni ci impediscono di vivere pienamente il presente e di cogliere le opportunità che la vita ci offre.

Se vuoi cambiare la tua vita, devi iniziare a cambiare la tua prospettiva.

COME SI FA?

1) Impara a vivere il “qui e ora” e sentire se la situazione di quel momento TI FA STARE BENE o TI FA STARE MALE.

2) Smetti di pensare al passato perché non ti serve a nulla rimpiangere ciò che era o ciò che non è stato.

3) Smetti di pensare al futuro perché non ti serve a nulla PREoccuparti di qualcosa che ancora non è accaduto.

4) Smetti di lamentarti di ciò che non va perché non ti serve a nulla se non ad abbassare le tue vibrazioni e ad offuscare la tua splendida luce.

5) Abituati a ringraziare per chi sei e per ciò che hai perché anche le piccole cose non sono scontate e possono essere fonte di gioia e gratitudine.

Quando impariamo a vedere la bellezza nel presente, amare noi stessi e ringraziare per ciò che abbiamo, allora possiamo iniziare a realizzare i nostri sogni e a creare la vita che desideriamo.

Quella in cui ti trovi, è la STRADA PERFETTA per accorgerti che SEI UN ESSERE MERAVIGLIOSO.

Tutto ciò di cui hai bisogno è aprire il tuo cuore e la tua mente e iniziare a vedere il mondo con occhi nuovi.
Quindi, inizia oggi stesso e guarda cosa succede.

Ne vale la pena e te lo meriti.

(Puoi farti aiutare da questi semplici ed efficaci audio che ho creato anche per te: https://bit.ly/programmi-renew)

Amore e Luce a te.

Marco Fincato

Dalla sofferenza alla gioia: come cambiare prospettiva.

Dalla sofferenza alla gioia: come cambiare prospettiva.

Hai mai sentito dire che “l’Universo non manda nulla che tu non sia pronto ad affrontare”?

Io l’ho sempre creduto, e ci ho creduto per anni.
Dopo aver vissuto sulla mia pelle il potere della sofferenza, ho imparato che proprio nei momenti più bui ho trovato la forza di rinascere.

Ma poi, una sera, mi sono fatto una domanda importante: Ho davvero intenzione di continuare ad evolvermi attraverso fatica e sofferenza?

La risposta era no.

Ero stanco di soffrire. Volevo essere felice.

Ho deciso di cambiare modo di affrontare le situazioni.
Ho adottato una filosofia basata sull’affidamento e sulla visione positiva.
Ho elencato le mie paure e le ho sostituite con immagini di gioia.

Se sei pronta/o a smettere di cercare la felicità nella sofferenza, questi cinque passi possono aiutarti a iniziare:

  1. Accetta che l’universo non ha volontà propria. Non è interessato a mandarti esperienze per farti evolvere.
  2. Deponi le armi. Non lottare, non controllare, non avere aspettative.
  3. Elenca le tue paure. Ma non considerarle come realtà oggettive, solo come possibilità.
  4. Elenca le possibilità positive. Scegli di credere in quelle, cancellando le altre.
  5. Sogna la tua vita ideale. Metti audio rilassanti e immergiti in quella visione positiva ogni giorno.

(Prova questo Programma di audio a frequenze ottimizzate, aiuta a lasciar andare la sofferenza: https://bit.ly/vm-rebirth)

La mia vita è cambiata radicalmente.
Ho iniziato a sperimentare la gioia in modo autentico e duraturo.

Ho imparato che la felicità non è qualcosa da conquistare, ma qualcosa da scegliere.

E tu? Sei pronta/o a smettere di soffrire e a iniziare a vivere la vita che desideri?
Ricorda, la gioia è a portata di mano, se solo sei disposto a sceglierla.

Amore e Luce a te.

Marco Fincato

Soffia via le nuvole della tua vita.

Soffia via le nuvole della tua vita.

Hai mai avuto giornate in cui ti senti come se il mondo stesse crollando?
In quei giorni, le nuvole della difficoltà sembrano oscurare tutto il resto.

In quei momenti, è facile dimenticare che il tuo sole interiore è ancora lì, pronto a brillare.

Però, la buona notizia è che non può durare in eterno e che a un certo punto arriva il momento di soffiare via quelle nuvole.

Il tuo sole interiore è la tua forza, la tua determinazione, la tua capacità di superare qualsiasi ostacolo.
Non lasciare che le nuvole della difficoltà lo oscurino.

Spesso, quando ci troviamo di fronte a una difficoltà, è facile sentirci sopraffatti e pensare che non ce la faremo, che la situazione è impossibile da cambiare.

Ma questo è solo un modo di pensare limitante.
La verità è che abbiamo delle risorse inestimabili che spesso sottovalutiamo.

Il problema è che spesso la nostra mente ci sabota.
La nostra mente è abituata alla routine, e le novità la spaventano.

Per questo, spesso ci spinge a rimanere nella situazione che conosciamo, anche se è difficile.

Ma è importante ricordare che non possiamo cambiare nulla se non siamo disposti a uscire dalla nostra zona di comfort.

Devo ammettere che non è facile.
Anche io ho passato momenti difficili in cui mi sono sentito sopraffatto.

Ma ho imparato che la soluzione non è arrendersi, e con gli strumenti giusti (VirtualMind in primis), è più facile prendere in mano la nostra vita e scegliere di cambiare.

Quando scegliamo di assumerci la responsabilità della nostra vita, apriamo la porta a nuove possibilità.

Possiamo scegliere di focalizzarci sui nostri obiettivi, e non lamentarci delle difficoltà.
Possiamo scegliere di credere che l’Universo ci porterà alla meta, anche se non sappiamo come.
E possiamo scegliere di trasformare ogni difficoltà in un’occasione per crescere e migliorare.

Le grandi crisi possono portare a grandi cambiamenti.
Non importa quanto difficile sia la situazione, puoi scegliere di trasformarla in un’occasione per realizzare la tua felicità.

La svolta è dietro l’angolo, si può fare!
Cosa aspetti?

Soffia via le nuvole della tua vita e inizia a costruire la tua felicità.
Inizia oggi stesso!

Amore e Luce a Te.

Marco Fincato

(Per saperne di più, CLICCA QUI)

Il Percorso verso la Pace Interiore: Un Viaggio Dentro di Sé

Il Percorso verso la Pace Interiore: Un Viaggio Dentro di Sé

La pace interiore è il vero tesoro che dona equilibrio e serenità.
Nel frastuono quotidiano, la ricerca della pace interiore diventa un viaggio essenziale verso il benessere mentale e emotivo.

Ma il frastuono più grande è quello che la mente incontrollata ripropone di continuo.

In questa ottica, la pace interiore non è solo una fuga temporanea dal caos, ma un ritrovamento di equilibrio che permea ogni aspetto della nostra vita (e si riflette anche nelle persone che amiamo).

La Pace Interiore non è qualcosa che va trovato o raggiunto: è semplicemente una condizione che va coltivata attraverso semplici azioni mirate che voglio condividere con te.

1. Decidi di ESSERE ABBASTANZA IMPORTANTE DA MERITARE IL TUO AMOR PROPRIO.

2. Grazie all’amore nei tuoi confronti, concediti QUALCHE MINUTO OGNI GIORNO PER AVERE CURA DI TE.

3. Scegli uno spazio fisico DOVE PUOI SENTIRTI AL SICURO E A TUO AGIO, basta anche un angolino dove ti dedicherai a te stessa/o

4. Togli la suoneria, chiudi gli occhi e porta la tua attenzione al respiro: L’ARIA ENTRA, SCENDE NEI POLMONI, RISALE ED ESCE. Non fare altro per un minuto, DISTRAI LA MENTE portando attenzione al respiro.

5. Esercitati a lasciar andare i pensieri e le distrazioni che la mente crea (se arrivano, li lasci volare via come le nuvole e torni sul tuo respiro) per RISCOPRIRE IL QUI ED ORA, L’UNICO MOMENTO CHE ESISTE.

E’ grazie a questo esercizio che può durare anche pochi minuti al giorno che TI ACCORGERAI PRESTO DI UNA VOCE INTERIORE MOLTO PIU’ PROFONDA del rumore dei pensieri mentali: QUELLA DEL TUO VERO ME, CHE ABITA NEL TUO CUORE.

Esistono degli audio che possono facilitare parecchio questo approccio (https://www.marcofincato.com/renew), MA AL DI LA’ di questo, in questo viaggio, NON CERCARE LA PERFEZIONE, ma piuttosto la CONSAPEVOLEZZA e l’ACCETTAZIONE.

La pace interiore è un regalo che continui a donare a te stesso, rendendo ogni passo di questo viaggio un investimento duraturo nella tua felicità.

Amore e Luce a te.

Marco Fincato